Gregorio Lenzo presidente Confcommercio Vittoria

VITTORIA: piattaforma di proposte di Confcommercio sezionale per l’estate 2020 e per le forze politiche in campo in vista delle comunali di ottobre

Il manifesto operativo di Confcommercio Vittoria per l’estate 2020 che sarà contrassegnata dal Covid-19 oltre a una piattaforma di proposte da sottoporre all’attenzione di tutte le forze politiche in campo per le comunali

In più di una occasione, Confcommercio Vittoria si è posta come interlocutore positivo con l’ente comunale di palazzo Iacono avendo come unico interesse la crescita della città e della frazione di Scoglitti. “Lo abbiamo fatto – dice il presidente cittadino dell’associazione di categoria, Gregorio Lenzo – prima con la consegna di un canovaccio di richieste necessarie al comparto economico e produttivo all’indomani della fase emergenza Covid; poi, con la presentazione alla Commissione straordinaria di una proposta esecutiva di progettualità su spiagge libere e sicure, così da attivare un percorso di osmosi tra pubblico e privato. Con riferimento alle spiagge, oltre alla progettualità, abbiamo sollecitato il livellamento delle stesse e siamo soddisfatti per l’avvio dell’iter. Ma chiediamo che la pulizia, il rifacimento delle pedane d’accesso, la collocazione dei cestini per i rifiuti possano essere attuati in tempi celeri. Vigileremo per far sì che tutti i servizi necessari alla frazione rivierasca possano essere attivati con la consapevolezza che l’impegno profuso dalle strutture ricettive e dai vari pubblici esercizi, oltre che dai cittadini attraverso i vari protocolli di adeguamento alle misure governative, possa essere sostenuto di concerto con chi amministra l’ente di palazzo Iacono. Ciascuno è chiamato a fare la propria parte nel rispetto dei ruoli e delle competenze”.

“L’emergenza sanitaria ed economica determinata dal Covid-19 – prosegue Lenzo – ha messo in luce alcune criticità già presenti. Da queste, però, dobbiamo ripartire garantendo maggiori servizi per il rilancio dei nostri ambiti comunali e del commercio. Occorre uno scatto d’orgoglio, di impegno e di battaglia collettiva per ridisegnare il futuro di Vittoria che esprime potenzialità incredibili. Ecco perché come associazione di categoria siamo pronti a lanciare un appello a tutte le altre associazioni datoriali per stilare un progetto condiviso sui temi generali da sottoporre alle forze politiche che iniziano ad affacciarsi sulla scena politica della nostra città in vista del prossimo appuntamento del 4 e del 5 ottobre”.

“La notizia della data in cui si terranno le elezioni amministrative in città – dicono i vertici di Confcommercio Vittoria – apre, naturalmente, nuovi scenari di confronto democratico. Confcommercio sarà pronta ad ospitare tutti gli attori in gioco, tutti i protagonisti del dibattito politico che vorranno dire la loro sui temi del commercio, del turismo, dei servizi, nonché sui temi del welfare imprenditoriale e soprattutto sulla riqualificazione e promozione ulteriore dei territori di Vittoria e Scoglitti. È in quest’ottica che riteniamo opportuno sollecitare sempre più l’attuale Commissione straordinaria sulla questione riguardante la sicurezza e l’ordine pubblico in città in tutti quei siti che richiedono maggiore controllo all’interno di quel salotto cittadino in cui molti imprenditori si sono scommessi per garantire con le proprie vetrine, con i propri dehors, l’attrazione di un flusso sempre più numeroso di consumatori e visitatori. Per quanto riguarda l’ordine pubblico, ci siamo espressi più volte e lo faremo ogni volta che serva perché crediamo sia necessario incrementare i controlli sul territorio per dare serenità all’economia, al mondo del lavoro, a quegli sviluppi necessari su cui ogni attività ha il diritto di potere contare in quanto solo così si possono porre in essere strategie di crescita e consolidamento di una città. Quella di Vittoria si presenta già da molti anni con un ventaglio commerciale di tutto rispetto e una movida che catalizza flussi importanti da tutta la provincia. Sicuramente dobbiamo porre in essere tutte le condizioni necessarie per favorire questa economia. Ecco perché, lungo tale direzione, è importante sollecitare sempre più il buon andamento della viabilità, la creazione di parecchi parcheggi con annesse zone blu e tutto ciò che serve per sostenere gli esercizi di vicinato che svolgono un’essenziale funzione di “servizio pubblico”. Aggiungiamo che occorre avviare azioni di contrasto al rischio di desertificazione commerciale, preservando le attività di vicinato presenti sul nostro territorio che più di tante altre hanno creduto e investito su Vittoria. Il riconoscimento, la delimitazione e il rafforzamento della rete commerciale di vicinato deve costituire la priorità anche per la futura Amministrazione comunale attraverso il risanamento ambientale, la valorizzazione del contesto urbano, il miglioramento dell’accessibilità, la manutenzione degli spazi pubblici, il potenziamento della sosta, le condizioni di compatibilità delle destinazioni commerciali, le promozioni a favore del quadrilatero commerciale naturale. È questo solo uno spaccato delle cose che ci aspettiamo con il ripristino di importanti funzioni urbane e di servizio per i cittadini. Siamo pronti a fornire il nostro contributo a chiunque ce lo richieda. Perché riteniamo che Vittoria possieda tutte le potenzialità per potere emergere da questo momento critico”.

 

 

Vittoria, 15 giugno 2020

 

Presidente sezionale Confcommercio Vittoria

    Gregorio Lenzo

                                                                                       Ufficio stampa Giorgio Liuzzo                                                                                                   

Condividi:

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email
Share on print