VITTORIA: Lenzo (Confcommercio): “Vogliamo potere contare su una città bella, pulita e accogliente. Che ciascuno faccia la propria parte”

VITTORIA: Lenzo (Confcommercio): “Vogliamo potere contare su una città bella, pulita e accogliente. Che ciascuno faccia la propria parte”
Gregorio Lenzo presidente Confcommercio Vittoria

VITTORIA: Lenzo (Confcommercio): “Vogliamo potere contare su una città bella, pulita e accogliente. Che ciascuno faccia la propria parte”

L’emergenza rifiuti a Vittoria e la riflessione di Confcommercio Il presidente Lenzo: “Vogliamo potere contare su una città bella, pulita e accogliente. Che ciascuno faccia la propria parte”  

 

“Da sempre perseguiamo ed alimentiamo il sogno, ad oggi non realizzato, di potere contare su una città bella che sia pulita e accogliente per i suoi cittadini e per i turisti che la visitano. Quando un ospite o un turista entra “a casa nostra”, due sono gli aspetti che rimangono nella sua memoria: la facilità di accesso e di spostarsi e la pulizia dei luoghi visitati. È ovvio, dunque, che il venir meno di questi aspetti porta a una percezione negativa della nostra città per turisti e cittadini”.  E’ quanto afferma il presidente sezionale Confcommercio Vittoria, Gregorio Lenzo, a proposito dell’emergenza che, in questi giorni, sta interessando il territorio ibleo in generale e ipparino in particolare. “Uno dei talloni d’Achille della nostra isola, della nostra provincia e anche di Vittoria è la questione dei rifiuti – aggiunge Lenzo – della loro raccolta e smaltimento, con la creazione generale di una organizzazione puntigliosa ed efficace e con la adozione delle tecnologie più avanzate e meno invasive sull’ambiente per smaltirle con vantaggi ecosostenibili. Non occorrono demiurghi, basta andare in giro, per l’Italia o l’Europa. Nulla di ciò, purtroppo, è accaduto e accade in Sicilia, contrada per contrada. Ecco perché dobbiamo bloccare questo trend nefasto. Ci vorrà tempo ma chi non parte non arriva mai. Dobbiamo essere consapevoli che la questione è grave e che la realtà è perfino peggio. Siamo fermamente convinti che, così come è giusto pretendere che a pagare la tariffa rifiuti siano tutti, è pure corretto pretendere un servizio che sia anche adeguato ai costi”.  “È necessario dunque – conclude Lenzo – uno sforzo collettivo non solo della politica che rinnova il suo tempo a beccarsi ma anche della intera collettività che sappia ritrovare il giudizio dei tempi complicati e delle associazioni datoriali di categoria che sono già pronte a centuplicare ogni sforzo che possa portare alla migliore soluzione possibile”. Questo, insomma, è il sentire, il proponimento, la disponibilità manifestati dal direttivo di Confcommercio Vittoria, in tutte le sue componenti, a cominciare dal presidente Gregorio Lenzo. “Siamo consapevoli di tutte le difficoltà da affrontare – spiegano dall’organismo – e anche del lavoro immane che ci aspetta e che ci deve vedere tutti uniti nell’adottare comportamenti e abitudini virtuosi. Ma ciascuno faccia la sua parte, si assuma le proprie responsabilità e queste, quando si ritiene che vengano meno, si portino, tutti insieme, nelle sedi istituzionali e/o preposte alla tutela del decoro cittadino, della salute pubblica, della pubblica incolumità. Tutto ciò anche a salvaguardia del lavoro e della produzione. Ieri abbiamo preso atto che si è provveduto in parte alla raccolta e confidiamo che l’Amministrazione comunale si attivi ulteriormente per garantire il bene di una città che ci appartiene e che ci sta a cuore e che non può assolutamente presentarsi in queste condizioni”.

 

 

 

Vittoria, 14 luglio 2022

                                                                          

                                                                                           

            Gregorio Lenzo

Presidente sezionale Confcommercio Vittoria

 

Condividi:

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email
Share on print