VITTORIA E SCOGLITTI “CARDIOLOGICAMENTE PROTETTE”, CONFCOMMERCIO D’INTESA CON IL COMUNE E CON IL SUPPORTO DI UNO SPECIALISTA AVVIA PERCORSO DI SENSIBILIZZAZIONE E FORMAZIONE SUL PRIMO SOCCORSO

VITTORIA E SCOGLITTI “CARDIOLOGICAMENTE PROTETTE”, CONFCOMMERCIO D’INTESA CON IL COMUNE E CON IL SUPPORTO DI UNO SPECIALISTA AVVIA PERCORSO DI SENSIBILIZZAZIONE E FORMAZIONE SUL PRIMO SOCCORSO
Il sindaco Aiello, il presidente Lenzo e il dottore Giarratana

VITTORIA E SCOGLITTI “CARDIOLOGICAMENTE PROTETTE”, CONFCOMMERCIO D’INTESA CON IL COMUNE E CON IL SUPPORTO DI UNO SPECIALISTA AVVIA PERCORSO DI SENSIBILIZZAZIONE E FORMAZIONE SUL PRIMO SOCCORSO

Cercando di portare avanti un discorso specifico, nell’ottica di un’adeguata valorizzazione dei Dae (Defibrillatore automatici esterni) già esistenti in alcuni siti strategici della città di Vittoria e Scoglitti, tanto all’interno del salotto cittadino di via Cavour quanto in altri siti e con particolare attenzione a quelli in dotazione negli istituti scolastici, il dottore Gaetano Giarratana in qualità di medico anestesista e rianimatore e il presidente sezionale di Confcommercio Vittoria Gregorio Lenzo hanno deciso di promuovere, con la collaborazione dell’Amministrazione comunale, il progetto di Vittoria e Scoglitti “cardiologicamente protette. “Tutto ciò – sottolinea il presidente Lenzo – al fine di diffondere nella popolazione la cultura del primo soccorso e ridurre le mortalità per arresto cardiaco. Un percorso che ha lo scopo non solo di sensibilizzare e formare la popolazione su quelle che sono le manovre di primo soccorso ma anche di mappare e rendere funzionanti i defibrillatori già presenti in città. Ringraziamo l’amministrazione comunale per avere sposato il progetto che segna l’inizio di un percorso conoscitivo, formativo e di sensibilizzazione per aiutare e sostenere una città che sta a cuore a tutti noi”.

Vittoria, 16 maggio 2022

 Presidente sezionale Confcommercio Vittoria

                            Gregorio Lenzo

Condividi:

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email
Share on print