comunicati stampa nazionale

Produzione industriale, rallenta la ripresa

Produzione industriale, rallenta la ripresa

A giugno aumento dell'8,2% (era +41,6% a maggio) rispetto allo stesso mese del 2019, ma su base annua resta un calo del 13,7%. Nel secondo trimestre la diminuzione è del 17,5% rispetto ai tre mesi precedenti.

La produzione industriale è aumentata a giugno dell'8,2% rispetto al mese precedente, mentre è scesa del 13,7% rispetto allo stesso mese di un anno fa. Lo rende noto l'Istat rilevando che nella media del secondo trimestre il livello della produzione cala del 17,5% rispetto ai tre mesi precedenti.

Nonostante i recuperi di maggio e giugno la produzione resta ancora oltre 13 punti percentuali al di sotto dei livelli pre-Covid. "Prosegue a giugno la ripresa della produzione industriale con un aumento mensile, al netto della stagionalità, dell'8,2%, che segue quello eccezionale registrato a maggio (+41,6%), dopo il crollo dovuto all'emergenza Covid-19. Tutti i comparti – rileva l'Istat – sono in crescita congiunturale, ad eccezione di quello della produzione di prodotti farmaceutici di base e preparati farmaceutici, in leggera flessione". "Sebbene in recupero – prosegue l'Istituto di statistica – i livelli produttivi restano ancora distanti da quelli prevalenti prima dei provvedimenti legati all'emergenza sanitaria; rispetto a gennaio la produzione risulta inferiore, al netto dei fattori stagionali, di oltre 13 punti percentuali".

Articolo Originale

Condividi:

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email
Share on print