L'incontro tenutosi a Pozzallo 3

POZZALLO: rigenerazione urbana e crescita del turismo, Confcommercio a confronto con il sindaco Ammatuna

Rigenerazione urbana e crescita del turismo, Confcommercio a confronto con il sindaco di Pozzallo Ammatuna.  Numerosi gli spunti emersi per consolidare la collaborazione 

Pozzallo è una realtà urbana la cui importanza, nei prossimi anni, è destinata a crescere perché ha le sembianze di una città comprensorio con la sua struttura portuale che è, senz’altro, la più grande infrastruttura della provincia e che si rivolge a tutta la macroarea Catania-Siracusa-Ragusa. Con queste parole il sindaco, Roberto Ammatuna, dopo la rielezione dello scorso mese, ha accolto, ieri, a palazzo La Pira, una delegazione di Confcommercio sezionale guidata dal presidente regionale dell’organizzazione di categoria, Gianluca Manenti, con la presenza del presidente di Commerfidi, Salvatore Guastella. Un confronto proficuo per gettare le basi di una collaborazione già avviata negli anni scorsi e che, adesso, potrà fornire ulteriori stimoli in vista dei percorsi futuri.

Il sindaco Ammatuna, intanto, ha sottolineato che il Comune ha attinto a numerosi finanziamenti per quanto riguarda la rigenerazione urbana. “Sono parecchi milioni di euro – ha affermato il primo cittadino – che potranno garantire una importante ricaduta sul territorio. E, però, dall’altro canto, abbiamo una macchina comunale che, purtroppo, non è in grado di affrontare questo compito, soprattutto con riferimento alla rendicontazione di tutte queste somme. Ecco perché Confcommercio, mediante Commerfidi che sappiamo essere dotata di adeguata professionalità, potrebbe darci un valido aiuto per espletare al meglio i percorsi legati alla rendicontazione di queste somme”. Inoltre, è stata sottolineata la grande collaborazione del Comune con Confcommercio che si è estrinsecata nell’erogazione di sostegni immediati alle imprese. Una politica di sostegno che la Giunta Ammatuna intende portare avanti anche nei prossimi mesi destinati ad essere caratterizzati, purtroppo, da una crisi senza precedenti. “Ho chiesto inoltre al presidente Manenti – ha affermato ancora Ammatuna – di farsi promotore di un incontro con il commissario per le Zes della Sicilia orientale. C’è la necessità di comprendere come impostare al meglio tutta la parte procedurale che consenta alle imprese di godere della fiscalità di vantaggio. Dobbiamo, insomma, capire che cosa bisogna dire alle aziende. Tra l’altro, ho ricordato che il commissario ha già approntato una struttura a Catania e un’altra a Siracusa proprio per dare risposte in questo senso. Grande assente, almeno per ora, l’area iblea. E c’è la necessità di capire perché. Ho concluso dicendo che con Confcommercio intendiamo continuare a collaborare così come abbiamo sempre fatto già nei primi cinque anni del mio mandato”.

Il presidente Manenti ha accolto gli stimoli provenienti dall’Amministrazione comunale di Pozzallo evidenziando che ci sarà un impegno massimo da parte dell’organizzazione di categoria nell’agevolare questa collaborazione di massima che già numerosi risultati ha portato. “La pandemia del 2020 ha ovviamente cambiato molto le carte in tavola ma per quello che riguarda la rigenerazione urbana ha offerto se possibile una opportunità irrepetibile data dalle ingenti risorse disponibili previste nel Pnrr – ha evidenziato Manenti – ci fa piacere che il Comune di Pozzallo abbia risposto in positivo alla chiamata. Ma ora è necessario tramutare questi fondi in opere concrete. Non dimenticando che la nuova oolitica di coesione europea 2021-2027, inoltre, offre ai territori l’occasione di definire e gestire direttamente progetti e azioni di rigenerazione urbana per il rilancio economico, sociale e ambientale delle città, anche a favore delle imprese del commercio e dei servizi. L’idea di fondo del protocollo firmato con l’Anci nel 2015 e poi rinnovato nel 2019 rimane valida nel merito e nel metodo: nel merito rimane la centralità della dimensione territoriale e della vita collettiva e dall’altra parte la fondamentale funzione del commercio e dei servizi di prossimità per attivare i distretti del commercio. Non dobbiamo dimenticare, altresì, il valore del turismo che, proprio in questa realtà, ha saputo adattarsi alle nuove esigenze, pianificando sfide che sono risultate essere molto stimolanti. E, allo stesso tempo, non dobbiamo dimenticare il valore dei corpi intermedi che possono aiutare ad accrescere quella dimensione e quei percorsi che è opportuno pianificare tutti assieme, dando libero spazio al metodo della concertazione. Ringrazio il sindaco Ammatuna e la sua Giunta per la grande disponibilità dimostrata. E’ chiaro che la rigenerazione urbana è lo strumento per essere al servizio della qualità della vita e della bellezza dei luoghi, della sostenibilità ambientale. Sono certo che Pozzallo non si farà sfuggire, e già i primi fondi sono stati intercettati, questa grande occasione”.

 

Pozzallo, 19 luglio 2022

                                                                          

                                                                                           

                                                                                          

Confcommercio Pozzallo

Condividi:

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email
Share on print