POZZALLO: Mediterranean Crossroads, dal 29 aprile operatori turistici provenienti da quasi tutta Europa all’iniziativa sul turismo promossa da Confcommercio

POZZALLO: Mediterranean Crossroads, dal 29 aprile operatori turistici provenienti da quasi tutta Europa all’iniziativa sul turismo promossa da Confcommercio
La locandina della iniziativa

POZZALLO: Mediterranean Crossroads, dal 29 aprile operatori turistici provenienti da quasi tutta Europa all’iniziativa sul turismo promossa da Confcommercio

“Mediterranean Crossroads”, a Pozzallo dal 29 aprile operatori turistici da Ungheria, Olanda, Spagna, Cecoslovacchia, Francia, Lettonia e dal resto d’Italia. L’iniziativa è di Confcommercio

“Mediterranean Crossroads”, Pozzallo come crocevia del mare Mediterraneo. E’ il titolo dell’iniziativa promossa dalla locale sezione di Confcommercio, in collaborazione con Confcommercio provinciale, in programma dal 29 aprile all’1 maggio. Una tre giorni di workshops e B2B con la presenza degli operatori del turismo. “Saranno ospiti a Pozzallo – spiega il presidente comunale dell’organizzazione di categoria, Giuseppe Cassisi – decine e decine di operatori turistici, provenienti da tutta Italia e numerosi anche dall’ambito internazionale. Buyers, agenzie del settore e titolari di strutture ricettive si incontreranno per confrontarsi e sfruttare l’opportunità finalizzata a intraprendere rapporti commerciali futuri”.

Gli operatori arriveranno già il 28 aprile e saranno ospiti delle strutture ricettive cittadine. Nei tre giorni di lavoro, saranno organizzati eventi ed escursioni guidate per fare conoscere ed apprezzare il territorio di Pozzallo e dintorni. La città della Torre, insomma, come crocevia di un territorio ricco di interessi culturali come il barocco dei vicini centri di Scicli, Modica e Ragusa oltre a Ispica, Noto e Marzamemi. Per non parlare della possibilità di visitare la vicina isola di Malta tramite il catamarano. L’accoglienza, il mare, il sole, le spiagge, il buon cibo di Pozzallo saranno le carte vincenti per cercare di ammaliare gli ospiti. Prevista la presenza di 20 operatori del turismo provenienti da Ungheria, Olanda, Spagna, Cecoslovacchia, Francia, Lettonia e dal resto di Italia.

“Il tutto, dobbiamo dirlo – continua Cassisi – si è potuto organizzare grazie all’iniziativa dell’associazione commercianti di Pozzallo e, nello specifico, con la voglia di creare opportunità da parte della categoria locale di Federalberghi. Inoltre, c’è il patrocinio dell’amministrazione comunale, nella fattispecie dell’assessorato al Turismo, che sta usufruendo di parte degli incassi derivanti dalla tassa di soggiorno”. Il coordinamento sarà curato dalla segreteria di Pozzallo di Confcommercio con l’intraprendenza e l’impegno degli associati e con il supporto operativo dell’agenzia Cabreratour. Potranno aderire gli operatori del settore turistico della provincia e non solo. “Sarà un ottimo investimento – aggiunge il presidente provinciale Confcommercio Ragusa, Gianluca Manenti – per lo sviluppo ulteriore del comparto turistico di Pozzallo e dintorni. L’auspicio è quello di poterlo ripetere e rendere l’evento istituzionale sempre più migliorandolo negli anni. Abbiamo una grossa opportunità per crescere. E dobbiamo fare in modo che queste occasioni siano sfruttate nella maniera migliore”.

 

 

 

Pozzallo, 19 aprile 2022

                                                                          

 Presidente sezionale Confcommercio Pozzallo

   Giuseppe Cassisi

 

Condividi:

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email
Share on print