2D93B93D-A6A6-4DA2-A3BB-0709823A400C

MERCE CONTRAFFATTA SEQUESTRATA A MARINA DI RAGUSA DALLE FIAMME GIALLE, CONFCOMMERCIO: “NOTEVOLI I DANNI PROVOCATI ALL’INTERA FILIERA, RINGRAZIAMO LA GUARDIA DI FINANZA PER I RISULTATI DELL’OPERAZIONE”

Il sequestro di merce contraffatta da parte della Fiamme Gialle a Marina di Ragusa, Manenti e Tomasi (Confcommercio): Notevoli i danni provocati allintera filiera.Invitiamo i consumatori ad acquistare i prodotti dei normali circuiti di vendita

Il sequestro effettuato dalle Fiamme gialle a Marina di Ragusa nei giorni a ridosso di Ferragosto, sequestro che ha riguardato 423 prodotti tra scarpe, magliette, bermuda, portafogli, costumi, polo ritraenti i più noti brand, incontra il plauso del presidente provinciale Confcommercio Ragusa, Gianluca Manenti, e del presidente sezionale, Danilo Tomasi. E la solita sotterranea battaglia sottolineano entrambi che si combatte tra gli operatori commerciali in regola, da un lato, quelli cioè che pagano le tasse e che, in questa situazione complicata, stanno cercando come possono di sbarcare il lunario, e chi, dallaltro, continua a immetteresul mercato merce contraffatta, forse inconsapevole in maniera piena dei danni che una simile azione comporta e della turbativa determinata allintera filiera. La Guardia di Finanza della provincia di Ragusa, sempre molto attenta a queste dinamiche, ha colpito ancora una volta nel segno. E ci auguriamo che questo genere di controlli possano proseguire a lungo e in tutti gli altri territori della provincia perché le segnalazioni che riceviamo sono davvero numerose.

Un invito, poi, lo rivolgiamo ai consumatori sottolineano ancora Manenti e Tomasi perché possano rivolgere la propria attenzione a prodotti di qualità e originali e non a merce contraffatta. Il risparmio estemporaneo, quello che si concretizza al momento dellacquisto della merce contraffatta, alla lunga si pagherà. Per non parlare dei danni che, soprattutto adesso, in una fase molto delicata come quella che stiamo vivendo, sono arrecati ai commercianti onesti e in regola con tutte le normative. Ci auguriamo che questo spiacevole vezzo possa scomparire con il passare del tempo e che si cerchi di favorire il più possibile la legalità.

Ragusa, 21 agosto 2020                                    

                                       

                                                                              Presidenteprovinciale Confcommercio Ragusa

                                                                             Gianluca Manenti

                                                                                          Ufficiostampa Giorgio Liuzzo                                                

Condividi:

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email
Share on print