424CDDF9-2E67-4789-BF7B-EB5B2B2CCB7A

GIANLUCA MANENTI RICONFERMATO ALLA GUIDA DI CONFCOMMERCIO SICILIA PER I PROSSIMI CINQUE ANNI

GIANLUCA MANENTI RICONFERMATO ALLA GUIDA DI CONFCOMMERCIO SICILIA PER I PROSSIMI CINQUE ANNI: ORA E CRUCIALE DARE RISPOSTE ALLE IMPRESE

Gianluca Manenti, 49 anni,master universitario in Euroconsulenza e progettazione e master universitario in Management delle Regioni e degli enti locali, operatore turistico, è stato riconfermato alla guida di Confcommercio Sicilia per i prossimi cinque anni. La fumata bianca è arrivata all’unanimità, questa mattina, nel corso dei lavori dell’assemblea elettiva della Giunta siciliana della federazione di categoria, presente il direttore regionale Enzo Costa, svoltisi a Villa Politi, a Siracusa, dove è tuttora in corso la seconda conferenza di sistema promossa da Confcommercio Sicilia. Nel contesto della stessa riunione di Giunta, che, tra l’altro, è stata rinnovata, il presidente provinciale di Siracusa, Elio Piscitello, è stato nominato vicepresidente regionale vicario mentre il presidente provinciale di Agrigento, Giuseppe Caruana, sarà il vicepresidente regionaleamministratore. 

Ringrazio i colleghi ha detto Manenti al termine della riunione di Giunta per la fiducia che mi hanno rinnovato. Abbiamo molto da lavorare e dobbiamo sempre più rimboccarci le maniche, ancora di più di quanto fatto finora, perché è necessario, in questa fase storica cosìcomplicata, dare delle risposte di un certo tipo ai nostri associati che stanno attraversando il momento più complesso dal Dopoguerra a oggi. Questo impegno deve vederci tutti uniti perché siamo allinterno di una bolla storica unica nel suo genere e solo facendo squadra, muovendoci come un tuttuno, riusciremo a raggiungere obiettivi importanti. A cominciare già dalla mobilitazione unitaria, assieme alle altre associazioni di categoria e ai sindacati dei lavoratori, in programma lunedì 7 novembreche dovrà vederci quanto più numerosi sarà possibile a Palermo per dire no allescalation del caro energia. Cè tutta una piattaforma di richieste, oltre al caro energia, che sottoporremo da subito allattenzione del Governo regionale perché si possa garantire un minimo sostegno alle attività dei servizi che stanno facendo i conti con disagi di ogni tipo. Sappiamo che la strada è tutta in salita ma questo non ci spaventa perché come già accaduto in occasione degli anni della pandemia il nostro traguardo da raggiungere dovrà essere quello di assicurare la massima tutela alle imprese rappresentate.

Condividi:

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email
Share on print