comunicati stampa nazionale

Fedagromercati, Di Pisa resta presidente

Fedagromercati, Di Pisa resta presidente

Secondo mandato per Valentino Di Pisa, che come vicepresidenti sarà affiancato da Aurelio Baccini (Firenze), Michele Colasuonno (Milano), Jacopo Montresor (Verona), Giuseppe Pavan (Udine) e Riccardo Pompei (Roma).

Si è svolta a Roma l’assemblea ordinaria di Fedagromercati-Confcommercio per il rinnovo delle cariche sociali che ha riconfermato all’unanimità Valentino Di Pisa per il suo secondo mandato come presidente.

Nel corso dell’incontro è intervenuto Salvatore de Meo, europarlamentare del Ppe, che ha sottolineato l’importante ruolo svolto dalle imprese dei mercati ortofrutticoli all’ingrosso durante l’emergenza Covid-19. Per tutto il periodo, infatti, queste strutture sono state sempre aperte e le imprese hanno lavorato assiduamente con sforzo e sacrificio per assicurare ai cittadini di tutto il territorio nazionale un’adeguata fornitura di prodotti ortofrutticoli insieme ai negozi di vicinato, dimostrando che la filiera agroalimentare italiana è forte e lo è anche grazie al ruolo di coordinamento dei mercati. De Meo ha quindi posto l’attenzione sulla necessità di agire non solo a livello nazionale ma anche europeo per riposizionare i mercati al centro della filiera agroalimentare con l’inserimento di questi attori nella nuova Pac, ma anche nelle altre iniziative europee.

Si è poi parlato dell’importanza di consolidare la collaborazione con gli enti gestori per rappresentare la categoria nel suo complesso e di sviluppare un Piano Mercati 2.0 per determinare un nuovo intervento legislativo nazionale che possa rafforzare i mercati come piattaforme logistico-distributive caratterizzate da competenze tecnico specifiche elevate e controlli serrati ai prodotti ortofrutticoli con l’obiettivo di offrire cibo sano e fresco a tutti i cittadini. Tale strategia si incentra sulla necessitò di rinnovare il rapporto con la produzione, il primo interlocutore delle aziende grossiste, e di rafforzare il legame con la distribuzione per creare nuovi servizi ai propri clienti.

Durante l’incontro sono stati discussi anche altri temi: l’importanza del rinnovamento infrastrutturale e della razionalizzazione delle strutture; il rapporto con gli enti gestori; il ricambio generazionale; il tema dell’internalizzazione e del limite al contante. E si è svolto anche il Consiglio Direttivo della Federazione con la nomina delle nuove vicepresidenze: Aurelio Baccini (Firenze), Michele Colasuonno (Milano), Jacopo Montresor (Verona), Giuseppe Pavan (Udine) e Riccardo Pompei (Roma).

Articolo Originale

Condividi:

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email
Share on print