trasporti-marittimi1

Emergenza Coronavirus: Limitazioni alla mobilità da/per regione Sicilia

Introdotte limitazioni alla mobilità delle persone in Sicilia, stabilite dal ministro dei Trasporti e il ministro della Salute, per limitare il contagio da COVID-19

Con decreto del 16 marzo 2020 , la Ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti di concerto con il Ministro della Salute, in attuazione in attuazione di quanto previsto dall’art. 1, numero 5) del DPCM 11 marzo sull’emergenza coronavirus, ha disposto dalle data di oggi fino al  25 marzo 2020, le seguenti riduzioni e razionalizzazioni dei servizi di trasporto, a seguito di richiesta da parte del Presidente della Regione Sicilia:

 

  • sospensione del trasporto marittimo passeggeri da e per la Sicilia;
  • garanzia della prosecuzione del trasporto marittimo di merci, preferibilmente attraverso unità di carico isolate, non accompagnate;
  • possibilità di autorizzare il trasporto passeggeri su navi adibite al trasporto merci esclusivamente nei casi delle dimostrate e inderogabili esigenze indicate dall’art. 1, lettera
    1. del DPCM 8 marzo (lavoro, necessità, salute e rientro al domicilio, abitazione, residenza), previa autorizzazione del Presidente della Regione Sicilia;
  • garanzia della prosecuzione, nei soli richiamati casi di lavoro, salute e necessità, del trasporto di passeggeri lungo le tratte da Messina e Villa San Giovanni e a Reggio Calabria e
  • per quanto riguarda il trasporto aereo, garanzia due voli giornalieri A/R tra gli aeroporti di Catania e Roma e tra quelli di Palermo e Roma, per consentire gli spostamenti, esclusivamente per improrogabili esigenze di connessione territoriale con la Con sospensione di tutti gli altri voli, compresi quelli intercontinentali;
  • per il trasporto ferroviario garanzia, nei servizi diurni, solo di quelli minimi essenziali, con un treno al giorno intercity tra Palermo e Roma (e viceversa).
  • sospensione dei servizi automobilistici interregionali.

 

Condividi:

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email
Share on print