comunicati stampa nazionale

Confcommercio: “Pronti a confronto su ammortizzatori ma prima erogare la cassa integrazione”

Confcommercio: "Pronti a confronto su ammortizzatori ma prima erogare la cassa integrazione"

"Confcommercio è pronta a dare il suo contributo di approfondimento e confronto alla riforma degli ammortizzatori ma prima chiudere le procedure aperte e garantire la cig a chi ancora aspetta". Così la confederazione, in una nota, sull'annunciata riforma degli ammortizzatori sociali per la quale il ministro del Lavoro, Nunzia Catalfo, ha insediato una commissione di esperti. "I settori rappresentati dalla Confederazione infatti sono stati tra i più colpiti dall'emergenza epidemiologica, che ha evidenziato le numerose lacune presenti nell'ordinamento. Però l'urgenza del momento è rappresentata dalle numerose aziende e lavoratori che ancora attendono l'erogazione degli interventi messi in campo in questi mesi con i vari provvedimenti legislativi, ma anche l'emanazione di procedure certe per poter accedere alle settimane rimaste, i cui termini stanno scadendo, soprattutto in materia di Cassa Integrazione in Deroga".

"Più volte – prosegue la nota – Confcommercio ha evidenziato come, in un momento già così difficile, sia veramente incomprensibile che, dopo gli sforzi del Governo per tentare di dare massima copertura ai problemi occupazionali, tutto venga rallentato dalla burocrazia. Confcommercio ha chiesto e continua a chiedere più semplificazione. Non servono più dichiarazioni, bensì più fatti, e in tempi rapidi. Una volta colmate queste gravi lacune Confcommercio potrà partecipare più serenamente al confronto con il Governo su come riformare gli ammortizzatori sociali. Confronto al quale, peraltro, Confvommercio chiede di essere convocata al più presto".

Articolo Originale

Condividi:

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email
Share on print