BonuSicilia

BONUSICILIA – CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO PER LE MICROIMPRESE

CONCESSIONE CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO A FAVORE DELLE MICROIMPRESE ARTIGIANE, COMMERCIALI, INDUSTRIALI E DI SERVIZI

 

Area Geografica: Sicilia

 

Scadenza: BANDO APERTO | Scadenza il 05/10/2020

Beneficiari: Micro impresa Artigiane, Commerciali, Industriali e di Servizio

Agevolazione: Contributo a fondo perduto

Dotazione finanziaria: 125.000.000

                                    

Descrizione completa del bando

 

Regione Siciliana ha previsto di intervenire per assicurare la tenuta dell’intero tessuto produttivo colpito dall’epidemia “COVID-19”. A tal fine l’Assessorato alle Attività produttive     è stato autorizzato ad istituire agevolazioni in forma di contributo a fondo perduto (sovvenzioni dirette) alle microimprese, per rendere disponibile la liquidità necessaria per sostenere la riduzione di fatturato nel periodo di sospensione delle attività (c.d. lockdown)

 

Soggetti beneficiari

Sono ammissibili alle agevolazioni le microimprese artigiane, commerciali, industriali e di servizi che:

  • sono regolarmente costituite e iscritte come attive nelle pertinenti sezioni del Registro delle Imprese istituito presso la CCIAA territorialmente competente;
  • Hanno la sede legale e/o operativa nella Regione Siciliana;
  • Hanno avuto l’attività economica sospesa (per attività economica si intende quella riferita al codice ATECO) ai sensi dei D.P.C.M. 11 Marzo 2020 e 22 Marzo 2020 e delle Ordinanze del Presidente della Regione Siciliana emanate nell’ambito dell’emergenza COVID-19, sempre ché non si siano avvalse delle deroghe di cui all’art .1 comma 1 lettere
  1. d) e g) del D.P.C.M. 22 Marzo 2020 e successive modificazioni (Allegato 1 – Tabella codici ATECO);
  • le microimprese alberghiere (cod. ATECO 10.00)

 

Beneficiari esclusi

  • le persone fisiche titolari di partita iva aventi diritto alla percezione delle indennità previste dagli artt. 27 (percettori dei 600 euro), 38 (indennità dei lavoratori dello spettacolo) e 44 (fondo perduto erogato dall’agenzia dell’entrate) del DL 17 marzo 2020 n.18, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 aprile 2020 27.

 

 

Condizioni di ammissibilità

  • Essere una Micro Impresa
    • Meno di 10 dipendenti
    • Fatturato non superiore a 2 milioni
  • Non presentare le caratteristiche di impresa in difficoltà
  • Essere in possesso di Durc rilasciato da Inps/Inail

 

Entità e forma dell’agevolazione

Il contributo è concesso, ai sensi del “Quadro temporaneo per le misure di aiuto di Stato a sostegno dell’economia nell’attuale emergenza del COVID-19” nella misura massima di € 35.000,00 per ciascuna impresa richiedente, e prevede:

  • una tantum pari a 5.000 euro, per le imprese costituite ed avviate dopo il 31/12/2018;

 

  • una tantum pari a 6.000 euro, per le imprese costituite ed avviate prima del 01/01/2019 e che, nell’anno di imposta 2018, si trovavano in regime fiscale forfettario;

 

  • una tantum pari a 5.000 euro più un importo pari al 40% del fatturato medio di due mesi (periodo standard di chiusura delle attività), calcolato sulla base del fatturato/volume

d’affari anno 2018, come da dichiarazione IVA (anno 2018) per le imprese costituite ed avviate prima del 01/01/2019 e che, nell’anno di imposta 2018, si trovavano in regime fiscale ordinario, nel rispetto del limite massimo complessivo di € 35.000,00

 

 

 

Scadenze

Dal 21 settembre 2020 al 04 ottobre 2020 Compilazione istanza;

Dal 5 ottobre 2020 al 9 ottobre 2020 Invio istanza.

Dal 18 settembre 2020

 

Scheda tecnica con codici Ateco Scheda Bonus Sicilia

 

Condividi:

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email
Share on print