comunicati stampa nazionale

Annullamento concerto, Assomusica “risponde” a McCartney

Annullamento concerto, Assomusica "risponde" a McCartney

Il presidente Vincenzo Spera rimanda al mittente le accuse mosse da Paul McCartney che ha bollato come "vergognoso" il voucher deciso per i live annullati a sostituzione del rimborso. "E' lui che ha annullato il tour".

"Paul McCartney ha sbagliato obiettivo con Assomusica. E' lui che ha annullato il tour, sapendo quale è la situazione in Italia e quali sarebbero state le conseguenze della sua decisione di non riprogrammare le date nel nostro Paese in un altro momento. Non accetto lezioni da lui". Vincenzo Spera, presidente di Assomusica, rimanda al mittente le accuse mosse da Paul McCartney che ha bollato come "vergonoso" il voucher deciso per i live annullati a sostituzione del rimborso.

"Se teneva al suo pubblico – aggiunge Spera- avrebbe potuto accettare la richiesta avanzata da sindaci e organizzatori a trovare una nuova data, come sta facendo il 99% degli artisti coinvolti nelle cancellazioni degli spettacoli". Assomusica ribatte anche all'accusa di aver condizionato il governo sulla scelta dei voucher. "E' falso. L'associazione non ha consigliato niente. E' lo Stato a decidere in autonomia le leggi più opportune. E poi la norma non è stata fatta per Assomusica ma per il settore del turismo, per i musei, per gli spettacoli dal vivo in generale. Per evitare il collasso".

Articolo Originale

Condividi:

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email
Share on print