IL CONSIGLIO REGIONALE FIMAA SI E’ RIUNITO A RAGUSA, SUL TAPPETO L’ANALISI DELLE PROBLEMATICHE DEGLI AGENTI IMMOBILIARI OPERANTI NELL’ISOLA

Il consiglio regionale di Fimaa si è riunito a Ragusa alla presenza del vicepresidente nazionale Mainas. Il presidente ibleo Tirrito: “Sul tappeto tutte le problematiche che gli agenti immobiliari si trovano costretti ad affrontare”

La Sicilia del Real Estate riunita negli Iblei. I locali di Confcommercio Ragusa hanno
ospitato i presidenti Fimaa delle province siciliane e il vicepresidente nazionale
Marco Mainas. Sono state siglate le intese che uniscono sempre più gli obiettivi
isolani da Trapani a Ragusa. A fare gli onori di casa il presidente ibleo Ivan Tirrito
che è anche vicepresidente regionale. Il consiglio regionale ha affrontato alcune
questioni. Tra queste, sotto i riflettori la figura moderna dell’agente immobiliare che
esige degli alti standard qualitativi e professionali al passo con i paesi comunitari.
“Oggi, più di ieri – chiarisce Tirrito – dobbiamo isolare il più possibile tutte quelle
neorealtà (spesso di matrice estera) che in questa professione hanno recentemente
introdotto eserciti di figure non abilitate all’esercizio. Fimaa Sicilia non ammetterà
l’ingresso di tali sottofigure o “consulenti immobiliari” all’interno della federazione.
Quindi, al consumatore, basterà ricercare (sui siti internet, sui formulari o sulle
vetrine delle singole agenzie) il logo Fimaa 2019 per essere certi di affidare i propri
interessi ad un agente immobiliare professionista, regolarmente abilitato e sottoposto
ai controlli dei vari direttivi provinciali Fimaa per la successiva ammissione
federale”. Al centro dell’attenzione anche le nuove modulistiche Fimaa multilingue
che permettono di non essere secondi agli standard europei potendo soddisfare al
meglio il mercato di interesse internazionale. E il presidente Tirrito aggiunge: “Tutte
le tematiche del Consiglio hanno riscontrato un’ampia approvazione regionale e,
quando più sensibilità di varie città riscontrano gli stessi identici problemi e attuano
le stesse identiche contromisure, vuol dire che anche una grossa realtà come Fimaa
Confcommercio (la più grande associazione di categoria nazionale) può assumere
decisioni rapide e allo stesso tempo aspetti garantisti e qualitativi”. Il presidente
provinciale Confcommercio Ragusa, Gianluca Manenti, si dice soddisfatto per il fatto
che il consiglio regionale abbia scelto la città iblea per tenere il proprio incontro.
“Ancora una volta, a livello sindacale – spiega Manenti – stiamo cercando di
catturare l’attenzione, per quanto possibile, delle altre realtà territoriali isolane. E
diciamo che, nonostante la marginalità geografica e l’isolamento infrastrutturale con

cui facciamo i conti, le risposte che continuiamo a ricevere sono degne di
considerazione. Faccio i complimenti al presidente Tirrito e mi auguro che altre
iniziative del genere possano tenersi a breve nella nostra sede”.

Ragusa, 4 luglio 2019

Presidente provinciale Fimaa Ragusa

Ivan Tirrito

Ufficio stampa Giorgio Liuzzo

Ivan Tirrito e Marco Mainas
La riunione del consiglio regionale FIMAA
La riunione del consiglio regionale FIMAA