Federpreziosi Ragusa solidale con il gioielliere di Pozzallo vittima del furto con spaccata consumatosi nella notte

IL PRESIDENTE BUSCEMI: “DOBBIAMO REAGIRE E FAR SENTIRE LA NOSTRA VOCE”

“Pare che anche la criminalità ora adotti procedure ben precise e codificate. La “spaccata” è la modalità con cui da sud a nord vengono aggredite le nostre gioiellerie. E i furti si susseguono a ritmo incalzante”. A dirlo è il presidente provinciale Federpreziosi Ragusa, Enzo Buscemi, il quale sottolinea che “dobbiamo dormire tranquilli, non possiamo essere costantemente sotto attacco”. “Siamo naturalmente vicini – continua Buscemi – all’amico Pinuccio Roccasalvo, il gioielliere di Pozzallo vittima nel corso di quest’ultima notte di un episodio criminoso che danneggia il lavoro di una intera vita. Dobbiamo reagire e far sentire la nostra voce, non possiamo continuare a svolgere le nostre attività con il terrore di essere aggrediti”.